Blog

Images

Shopping Compulsivo – I love shopping

Lo shopping compulsivo è da tempo oggetto di crescente interesse nella letteratura psichiatrica ed è solo con la nuova edizione del DSM V, il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, che viene riconosciuta come categoria a sé stante. Comunemente viene descritto come un disturbo caratterizzato da un impulso irresistibile, da un bisogno incontrollabile e da una tensione crescente che, per la persona, possono essere alleviati solo comprando.

Da questo punto di vista, la concezione di tale disturbo, tenendo in conto sia l’incontrollabile necessità di compiere il rituale, sia la cessazione di tutta la tensione e della parte negativa e “invasiva”, a seguito dell’atto, suggerisce che lo shopping compulsivo possa venir assimilato, per certi versi, al disturbo ossessivo-compulsivo.

A differenza dei DOC, però, secondo uno studio effettuato da Christenson (1994), tali pazienti, riconoscono le loro ossessioni e/o compulsioni come indesiderabili, mentre i “compulsive buyer” descrivono lo shopping, almeno all’inizio, come divertente, eccitante e desiderabile. Solo col passare del tempo cominciano a provare imbarazzo, vergogna e sensi di colpa.

Ciò è in linea con la logica secondo cui è il piacere dato inizialmente dall’acquistare, e non tanto il bisogno di eliminare una sensazione spiacevole, a portare gradualmente la persona a non poterne fare più a meno.

Dunque, se la paura, il dolore e la rabbia potrebbero apparire, fin da subito, argomenti principali di una psicoterapia, anche il piacere, che all’apparenza sembrerebbe un tema al di fuori di tale contesto, ne occupa uno spazio importante, poiché, come San Tommaso D’Aquino affermava in uno dei suoi più famosi aforismi: “Nessuno può vivere senza il piacere”.

Nessun ragionamento riesce a limitare la forza di un piacere travolgente ed è proprio per questa ragione che, spesso, un piacere è bramato quanto temuto, come nel caso di questa patologia sempre più frequente e diffusa ai giorni nostri.

Nel film “I love shopping”, la protagonista, ad una riunione di “compratori compulsivi anonimi”, dice una frase per certi versi emblematica rispetto a questo problema: “Compro perché, quando lo faccio, il mondo diventa migliore… Ma poi non lo è più e io ho bisogno di rifarlo!”.

Ogni volta che si acquista qualcosa, quindi, è sempre la “grande occasione” e la persona va letteralmente in fibrillazione. Spesso, infatti, ciò che la porta a sviluppare una vera e propria “dipendenza da shopping”, tanto da non poterne più fare a meno, non è un momento di depressione all’interno della sua vita, ma, al contrario, sono proprio le sensazioni piacevoli derivanti dall’atto di acquistare. Come per la protagonista del film, quindi, lo shopping diventa una sorta di malattia basata sulla ricerca del piacere, che spinge a comprare di tutto (abiti, accessori, cosmetici, biancheria, articoli per la casa ecc.), anche se spesso si tratta di oggetti inservibili e dei quali non viene percepita alcuna utilità.

La cosa migliore da fare, in queste situazioni, è intraprendere un percorso psicoterapico, mirato alla risoluzione – nei più brevi tempi possibili – di problemi che possono diventare invalidanti ed invadenti non solo per il paziente che ne soffre, ma anche per coloro che gli stanno accanto. Spesso infatti, quando un soggetto manifesta questa forma di dipendenza, la famiglia ne è molto coinvolta e tenta in qualsiasi modo di dissuaderlo a smettere, cosa che però, il più delle volte, ha l’effetto di incrementare in lui ancora di più il desiderio e, quindi, anche i tentativi di trovare una via di fuga.

In conclusione, è importante sottolineare che, in questi casi, è sempre bene porsi di fronte alla patologia in maniera aperta ed elastica, tenendo sempre presente come saranno proprio le soluzioni che costruiremo a permetterci effettivamente di conoscere come i problemi funzionano.

Scritto dalla dott.ssa Sara Doni

Lascia un commento

Hai bisogno di consulenza medico-legale, ti stai separando, il tuo bambino ha problemi a scuola? Skindeep risponde.

CONTATTACI SUBITO!