Blog

Carpe diem, tutta colpa del destino?

Stare Bene

Carpe diem: quanto conta la fortuna nella vita?

Intervista di Alessia Lucchese alla dott.ssa Alice Natoli per Viver Sani e Belli

Siamo noi a decidere il nostro presente

Può succedere di trovarsi di fronte ad un evento inaspettato o ad un’opportunità che, se colta al volo, potrebbe rivoluzionare la nostra esistenza. Capita, magari non spesso, ma capita!

In ogni caso, ci vuole sempre una buona dose di coraggio per dare una sferzata alla propria vita.

Spesso, si crede che sia il caso a porci davanti ad un evento propizio. In realtà, siamo noi a fare in modo di trovarci di fronte ad un’occasione perché le nostre scelte hanno determinato che questo accadesse.

Carpe diem significa innanzitutto vivere nel presente, che è l’unica cosa che possiamo decidere e modificare. Il futuro è la vita che ci pone di fronte accadimenti non prevedibili. Gli antichi distinguevano il tempo in Cronos – ovvero lo scorrere sequenziale delle ore – e in Kairos – ovvero il tempo opportuno per cogliere le opportunità.

E, tuttavia, siamo sempre noi a decidere in un determinato momento di cogliere o non cogliere un’opportunità.

Non sempre è facile cogliere questi attimi…

Dipende dalle emozioni. Ci sono persone che sono terrorizzate dai cambiamenti, ma in realtà sono le loro scelte ad indirizzarle in quel punto preciso. Qualche esempio?

Le promozioni sul lavoro, i trasferimenti all’estero… Spesso c’è il timore di deludere chi ci sta accanto ma tutto dipende dal messaggio che lasciamo passare all’Altro.

Vivere il presente significa vivere alla giornata?

Nella maniera più assoluta. Vivere il presente non significa vivere alla giornata ma vivere pienamente l’oggi, orientandosi sempre verso ciò che si desidera. Le opportunità da cogliere arriveranno da sole, proprio perché siamo stati noi ad indirizzarci verso di esse.

Storie

1Free chef ai Caraibi

La storia di un ingegnere che ha deciso di volare lontano

chiringuito

addio-compiti

2A scuola dopo il divorzio

La storia di una donna che ha lasciato un marito per ritrovare se stessa

3La malattia mi ha aperto gli occhi

La storia di una ragazza che ha superato la paura

Schiarisciti-le-idee

agrumi-sicilia(3)

4In Sicilia per un sogno

Ritrovarsi per non perdere le proprie origini

Leggi le Storie →

 

About the Author

Alice NatoliLa dott.ssa Alice Natoli è Psicologa e Psicoterapeuta. Si occupa dei principali disturbi dell'umore, dei disturbi d'ansia e della personalità. Perfezionata in Psicologia Forense, effettua valutazioni psicodiagnostiche, valutazioni neuropsicologiche e consulenze tecniche di parte.View all posts by Alice Natoli →

Lascia un commento

Hai bisogno di consulenza medico-legale, ti stai separando, il tuo bambino ha problemi a scuola? Skindeep risponde.

CONTATTACI SUBITO!