Trattamento DSA

Si parla di disturbi specifici dell’apprendimento nel caso in cui un bambino, indenne da gravi problemi cognitivi, sensoriali o neurologico, emotivi o sociali presenti una difficoltà inattesa in qualche settore specifico dell’apprendimento.

Secondo le linee guida ufficiali si pone una diagnosi di disturbo di apprendimento quando, a test standardizzati di lettura, scrittura e calcolo, il livello di una o più di queste tre competenze risulta essere inferiore in modo rilevante ai risultati medi prevedibili rispetto all’età e al grado di istruzione del soggetto.

Tra di essi, i più importanti sono:

  • disturbi specifici della lettura (dislessia);
  • della scrittura (disgrafia e disortografia);
  • dell’aritmetica(discalculia).

La diagnosi di tali disturbi non è effettuabile prima della seconda elementare.

 

Quando e perchè rivolgersi al terapeuta

 

Tra le principali caratteristiche segnalate dalle insegnanti, riscontrabili durante la scuola secondaria di primo grado troviamo:

  • Lettura scadente
  • Scrittura illeggibile
  • Non ricorda le cose
  • Distratto, distraibile, non sta mai fermo.
  • Lento ma sa alcune cose curiose.
  • Interrompe spesso con argomenti non pertinenti.
  • Poco organizzato, disordinato, poco partecipe, fuori tempo.
  • Potrebbe fare di più, non si impegna abbastanza, non si esercita, è viziato, non so fino a che punto sia viziato o no.

La presa in carico da parte di un terapeuta esperto nel trattamento e diagnosi di DSA durante la scuola secondaria di primo grado (elementari) può:

  • ridurre l’entità del disturbo
  • ridurre il gap cognitivo
  • prevenire il rischio psicologico
  • permettere un uso mirato degli strumenti compensativi
  • fornire strategie didattiche specifiche.

Vuoi saperne di più? Visita il Blog →
 

 

 

Hai bisogno di consulenza medico-legale, ti stai separando, il tuo bambino ha problemi a scuola? Skindeep risponde.

CONTATTACI SUBITO!